Travel Guide Blog - News dall'Europa

Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo

Scritto da Fiamma • Martedì, 7 dicembre 2010 • Categoria: Svizzera


È con una nuova mostra dedicata a Pablo Picasso e alla sua prima grande esposizione museale presentata proprio al Kunsthaus di Zurigo nel 1932, che il museo zurighese culmina i festeggiamenti per il centenario della sua apertura.

Baigneuses au ballon 1928 (Privatsammlung © 2010 ProLitteris, Zürich). Olio su tela


Non è un caso che il museo in stile liberty dell’Heimplatz - costruito dall’architetto svizzero Karl Moser (1860-1936) e inaugurato nel 1910 - abbia scelto di coronare il suo giubileo con una mostra che ricorda e ricostruisce la memorabile esposizione che nel 1932 rese omaggio a Pablo Picasso (1881-1973).

Il Kunsthaus fu infatti la prima struttura istituzionale al mondo a presentare un’imponente retrospettiva dell’artista spagnolo e quella mostra marcò in maniera significativa e indelebile non soltanto il percorso del museo zurighese ma amplificò in modo straordinario la ricezione che il pubblico aveva di Picasso aprendo alla sua opera le strade del mondo.

Una rivoluzione: l’artista sceglie le sue opere
Già agli albori della sua storia il Kunsthaus si contraddistinse per una grande apertura nei confronti dei linguaggi artistici nuovi, ma lo spunto per allestire una mostra a Picasso, ormai indiscussa figura di punta dell’avanguardia del primo novecento, arrivò da Parigi.

 


Le foto e i documenti sistemati nella prima sala dell’attuale allestimento, ricordano infatti che la mostra zurighese del ‘32 fu preceduta a giugno dello stesso anno da una grande esposizione a lui dedicata, alla galleria parigina Georges Petit. E Wilhelm Wartmann, allora direttore del Kunsthaus e presente all’inaugurazione, propose a Picasso di allestire la mostra a Zurigo.

Le repos, 1932. Olio su tela (The Steven and Alexandra Cohen Collection © 2010 ProLitteris, Zürich)


Tra il settembre e il novembre del 1932 il museo zurighese aprì le porte alle sue opere e a rendere memorabile quella retrospettiva, come ricorda a swissinfo.ch Tobia Bezzola curatore insieme a Simonetta Fraquelli dell’attuale ricostruzione, fu il fatto che “per il Kunsthaus, ma anche sul piano internazionale, si trattò di una delle prime grandi mostre concepite e realizzate in stretta collaborazione con un artista.”

Fino a quel momento infatti erano sempre stati i direttori dei musei a decidere quali opere esporre, ma Wartmann decise di lasciar mano libera a Picasso. E per far posto ai suoi 225 lavori - di cui 56 di proprietà dell’artista - il Kunsthaus dovette smontare l’intera collezione permanete.

La mostra dedicata a Pablo Picasso in corso al Kunsthaus di Zurigo rimarrà aperta fino al 30 gennaio 2011.
Si tratta di un evento unico, visibile solo a Zurigo, che propone oltre 70 dipinti famosi più ca.30 disegni, oltre a fotografie e documenti d’epoca.

Presenti tutte le fasi artistiche dello spagnolo: opere giovanili, alcuni lavori singoli dei periodi Blu e Rosa, capolavori eccezionali del Classicismo e del Surrealismo e un cospicuo numero di opere cubiste, tutti pezzi che Picasso stesso scelse anche per la mostra del 1932.

Via: http://www.swissinfo.ch
142 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo  Technorati Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo  Google Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo  Bookmark Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo   at del.icio.us Digg Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo  Bookmark Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo   at YahooMyWeb Bookmark Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo   at reddit.com Bookmark Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo   at NewsVine Bookmark Pablo Picasso al Kunsthaus di Zurigo   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA