Travel Guide Blog - News dall'Europa

In viaggio lungo la Romantische Straße

Scritto da Guideurope • Mercoledì, 7 settembre 2011 • Categoria: Germania


Nel sud della Germania, a pochi chilometri da Monaco, si snoda la famosa Romantische Straße: da Füssen a Würzburg, un itinerario lungo 366 km alla scoperta di alcuni dei paesaggi più affascinanti e ricchi di storia della Baviera e del Baden-Württemberg.

Partendo dalle Alpi, quasi ai confini con l’Austria, si sale verso le colline della Franconia, dove sorgono città antiche e ricche di tesori artistici come Augusta e Würzburg. Un viaggio tra natura, splendidi palazzi, vigneti e chiese che fanno della Romantische Straße un itinerario che affascina la vista e, perchè no, anche il palato.


Questo suggestivo itinerario che si snoda dalle montagne meridionali dell'Algovia alle colline della Franconia fu delineato nel 1950 per unire le diverse realtà paesaggistiche della Germania meridionale e far riscoprire la bellezza della loro storia dopo lo spaventoso tracollo della Seconda Guerra Mondiale.

Si parte dalla cittadina di Füssen, incastrata tra laghi e montagne. Dominata dalla fortezza trasformata nel ‘500 in uno dei migliori esemplari del tardogotico tedesco, è un piccolo gioiello con un elegante centro storico in cui passeggiare, gustare le pietanze locali e fare shopping. La tappa successiva è Landsberg am Lech, con la quattrocentesca Pfarrkirche Mariae Himmelfahrt, decorata da splendide vetrate del XVI secolo. La città divenne tristemente famosa per aver ‘ospitato’ il giovane Hitler che fu imprigionato qui dopo il fallito putsch di Monaco del 1924.

Lasciata la campagna, ci si immerge nella confusione delle strade di Augusta, una delle città più sviluppate della Germania dove Lutero affisse le famose tesi che diedero origine alla riforma protestante, fu firmata la pace che aprì la strada alla libertà di culto nel 1555 e, secoli dopo, nacque il famoso drammaturgo Bertold Brecht. Vi consigliamo una visita alla casa del celebre musicista Mozart che nacque proprio nella città bavarese quasi tre secoli fa, nel 1719. Riaperta nel 2006, è stata trasformata in una mostra con documenti e cimeli sulla vita della famiglia Mozart. Degno di nota è anche il primo quartiere popolare della storia: il Fuggerei, edificato nel 1519 dalla ricca famiglia Fugger che pose ad Augusta la basi del suo impero economico, è un intreccio di stradine ordinate e casette con i tetti spioventi. Originariamente ospitava i poveri della città che, a fronte di un affitto simbolico e una preghiera al giorno per i loro benefattori, non erano così costretti a vivere da mendicanti. Se amate la sovrabbondanza rococò, non perdetevi il Schaezler Palais e il suo salone affrescato, con tanto di lampadari di cristallo, stucchi e fregi dorati (all’inagurazione del 1770 partecipò anche la regine Maria Antonietta).

Proseguendo verso nord, si incontra la cittadina di Donauwörth, famosa per le pregiate bambole da collezione la cui lavorazione risale agli inizi del ‘900. Nel caso in cui non amiate il genere, proseguite fino a Rothenburg ob der Tauber e godetevi in questo angolo di Baviera che sembra uscito da un quadro del Seicento, un bretzel caldo (il tipico pane di origine alsaziana e dalla forma a nodo allentato che si dice ricordi le mani giunte in preghiera dei bambini per cui fu orginariamente preparato) o una fetta di Prinzeregentorte (una vera e propria bomba calorica di otto strati di pan di spagna con crema e copertura al cioccolato) .

La Romantische Straße saluta i visitatori con la distesa di vigneti attorno a Würzburg: completamente distrutta dalla guerra dei trent’anni, fu ricostruita con ancora più sfarzo e trasformata dai vescovi in una vera e propria città barocca di corte. Il gioiello è la residenza vescovile, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità e splendidamente affrescata dall’italiano Giambattista Tiepolo. Per concludere degnamente la vostra vacanza, non dimenticate di assaggiare l’Haxen, il piatto tipico della Baviera: un cosciotto di maiale o vitello con gnocchi di patate o crauti. Un modo gustoso - e soprattutto leggero - per dire ‘arrivederci’ a questo angolo di paradiso.

3045 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon In viaggio lungo la Romantische Straße Technorati In viaggio lungo la Romantische Straße Google In viaggio lungo la Romantische Straße Bookmark In viaggio lungo la Romantische Straße  at del.icio.us Digg In viaggio lungo la Romantische Straße Bookmark In viaggio lungo la Romantische Straße  at YahooMyWeb Bookmark In viaggio lungo la Romantische Straße  at reddit.com Bookmark In viaggio lungo la Romantische Straße  at NewsVine Bookmark In viaggio lungo la Romantische Straße  with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.