Travel Guide Blog - News dall'Europa

Il giardino del castello

Scritto da Daniela Saccà • Martedì, 21 giugno 2011 • Commenti 0 • Categoria: Torino

Il 5 luglio 2011 apre il nuovo giardino medievale di Palazzo Madama ospitato negli spazi del fossato. Il progetto è realizzato grazie al contributo della Fondazione CRT, principale finanziatore privato del recupero dell'edificio.


La sistemazione degli spazi del fossato e la conseguente creazione di un Giardino Medievale costituisce una delle grandi novità di Palazzo Madama per il 2011.
Il progetto, realizzato grazie al significativo contributo di 1 milione e 100 mila euro della Fondazione CRT nell’ambito del più ampio progetto “Giardini e Parchi Storici”, nasce dall’intento di sfruttare le grandi potenzialità di uno spazio a cui, dalla riapertura di Palazzo Madama, non era stata ancora destinata una specifica connotazione.
La Fondazione CRT è il principale finanziatore privato del grande progetto di restauro, recupero e valorizzazione dello storico edificio, cui ha destinato complessivamente quasi 15 milioni di euro in interventi strutturali e attività museali.


>>Continua a leggere "Il giardino del castello"

980 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Il giardino del castello Technorati Il giardino del castello Google Il giardino del castello Bookmark Il giardino del castello  at del.icio.us Digg Il giardino del castello Bookmark Il giardino del castello  at YahooMyWeb Bookmark Il giardino del castello  at reddit.com Bookmark Il giardino del castello  at NewsVine Bookmark Il giardino del castello  with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Mole Antonelliana

Scritto da Daniela Saccà • Lunedì, 2 maggio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Torino

Simbolo della città e ardita costruzione, fu iniziata nel 1862 da Alessandro Antonelli come tempio israelitico; dopo una sospensione, i lavori ripresero nel 1878 con la costruzione sopra la volta di una camera di granito, su cui poggiano una lanterna a due piani e quindi un cono altissimo che trasforma la pianta da quadrata in circolare.

Completa l'ormai altissima guglia una serie di elementi conici e cilindrici, conclusi da una cuspide di forma piramidale a base ottagonale, realizzata poi in due parti.
Un genio alato sulla guglia conclude l'opera nel 1889, quando la direzione del cantiere è passata a Costanzo Antonelli, figlio del defunto architetto.


>>Continua a leggere "La Mole Antonelliana"

1074 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon La Mole Antonelliana Technorati La Mole Antonelliana Google La Mole Antonelliana Bookmark La Mole Antonelliana  at del.icio.us Digg La Mole Antonelliana Bookmark La Mole Antonelliana  at YahooMyWeb Bookmark La Mole Antonelliana  at reddit.com Bookmark La Mole Antonelliana  at NewsVine Bookmark La Mole Antonelliana  with wists Bookmark using any bookmark manager!

"I sogni son desideri"...a Bussoleno!

Scritto da Daniela Saccà • Martedì, 1 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Torino

I sogni son Desideri” è l'evento Sposi per la Valle di Susa che il Comune di Bussoleno, in collaborazione con AZeta Services, organizzerà il 2-3 Aprile 2011.

I sogni son desideri...di felicità...come non pensare a questa dolce canzone del cartone animato Cenerentola?


>>Continua a leggere ""I sogni son desideri"...a Bussoleno!"

1028 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon "I sogni son desideri"...a Bussoleno! Technorati "I sogni son desideri"...a Bussoleno! Google "I sogni son desideri"...a Bussoleno! Bookmark "I sogni son desideri"...a Bussoleno!  at del.icio.us Digg "I sogni son desideri"...a Bussoleno! Bookmark "I sogni son desideri"...a Bussoleno!  at YahooMyWeb Bookmark "I sogni son desideri"...a Bussoleno!  at reddit.com Bookmark "I sogni son desideri"...a Bussoleno!  at NewsVine Bookmark "I sogni son desideri"...a Bussoleno!  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella

Scritto da Fiamma • Lunedì, 22 novembre 2010 • Commenti 4 • Categoria: Torino

Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella



La mostra Preziosi non Preziosi. Gioielli Fantasia da una collezione torinese, promossa dalla Fondazione Torino Musei, sarà allestita nella Sala del Senato a Palazzo Madama di Torino dal 23 novembre 2010 al 23 gennaio 2011.
La rassegna, a cura di Enrica Pagella, prevede l'esposizione di circa 300 esemplari di Gioielli Fantasia provenienti dalla Collezione di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo.

Il percorso espositivo accompagnerà il visitatore attraverso la produzione di bijoux realizzati negli Stati Uniti tra gli anni '30 e gli anni '70, con alcuni esemplari anche degli ultimi anni.
Saranno esposte grandi collane, coloratissimi orecchini, spille stravaganti, bracciali eccentrici.

La storia del gioiello non prezioso,
dapprima legata alla semplice copia dei monili autentici e successivamente sviluppatasi come ambito di ideazione e produzione autonoma, trova un momento fondante negli anni Venti come complemento delle creazioni di alta moda, in particolare parigina (Chanel, Dior, Schiaparelli).

Sono tuttavia gli Stati Uniti ad accogliere, arricchire ed espandere il grande repertorio del Gioiello Fantasia (o Costume Jewelry), trasformandolo in un vero e proprio settore produttivo, con centinaia di manifatture, migliaia di addetti e decine di ideatori a cui si deve un'idea radicalmente nuova dell'ornamento, in termini di forme, di materiali, di messaggi.
La Costume Jewelry e' infatti la bigiotteria creata appositamente per adornare un vestito.

Il termine viene usato per la prima volta in riferimento ai bijoux disegnati da Hobe' per i costumi di scena delle Ziegfeld Follies, una serie di spettacoli teatrali prodotti a Brodway, e ha poi un considerevole sviluppo anche con il cinema muto di Hollywood.


>>Continua a leggere "Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella"

3408 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella Technorati Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella Google Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella Bookmark Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella  at del.icio.us Digg Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella Bookmark Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella  at YahooMyWeb Bookmark Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella  at reddit.com Bookmark Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella  at NewsVine Bookmark Torino: Preziosi non Preziosi - Gioielli Fantasia da una collezione torinese a cura di Enrica Pagella  with wists Bookmark using any bookmark manager!

150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011

Scritto da Guideurope • Giovedì, 4 novembre 2010 • Commenti 1 • Categoria: Torino

Torino dal 03 novembre al 31 gennaio  XII " Luci d’artista" edizione speciale per i 150 anni dell’Unita’ d’Italia.

Sono state accese ieri, in tanti punti della città di Torino, le 'luci d'artista', per la XII edizione di uno degli appuntamenti principali di ContemporaryArt Torino Piemonte, evento attesissimo della stagione autunnale che raccoglie  artisti ed appuntamenti di  arti visive,  musica,  teatro, cinema e  performing art.

 

guideurope.it LUCI D'ARTISTA A TORINO


>>Continua a leggere "150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011"

4005 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011 Technorati 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011 Google 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011 Bookmark 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011  at del.icio.us Digg 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011 Bookmark 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011  at YahooMyWeb Bookmark 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011  at reddit.com Bookmark 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011  at NewsVine Bookmark 150°Unità d'Italia. Torino ha acceso ieri Luci d'Artista. Fino a Gennaio 2011  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.

Scritto da Fiamma • Martedì, 26 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino
E-laborando. Attività per le famiglie. Dal 9 ottobre al 18 dicembre
Per sfuggire alle lunghe invernali non c'è nulla di meglio che dedicarsi a qualche passatempo creativo con amici e familiari.
Tra giochi da tavolo, musiche e libri il tempo vola… con la soddisfazione di realizzare un oggetto con le proprie mani e vivere un'esperienza insieme.

A partire da ottobre fino a dicembre, due appuntamenti ogni sabato, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30 la costruzione di una scacchiera, l'ascolto e la produzione di suoni e melodie con strumenti insoliti, la tecniche del découpage e della creazione di divertenti libri pop-up non avranno più segreti partecipando ai laboratori proposti dai Servizi Educativi del Borgo Medievale.

Calendario:
SCACCO AL RE
6 novembre, 4 dicembre
 L'affascinante gioco degli scacchi, introdotto dagli Arabi in Europa circa mille anni fa, richiede astuzia, strategia e capacità di prevedere le mosse dell'avversario. Durante il laboratorio si costruiranno con cartoncini colorati una scacchiera, e con materiali quali tappi, sughero, colle e pennarelli, le diverse pedine.

DO RE MI
13 novembre, 11 dicembre
Giochi a ritmo di musica per scoprire i suoni del medioevo, con momenti di sperimentazione e di ascolto. Bambini e adulti fabbricheranno con materiali insoliti alcuni strumenti musicali per provare a produrre suoni e melodie.

DECORAR CON ARTE
20 novembre, 18 dicembre
Le prime tracce del découpage risalgono agli amanuensi, ma lo sviluppo di questa tecnica avviene nel '500, quando giungono in Europa le lacche cinesi. La laccatura, tecnica molto costosa, è presto sostituita propriodal découpage, procedimento assai più semplice: da ritagli di vario genere anche i neofiti sapranno ottenere effetti decorativi sorprendenti!


>>Continua a leggere "Torino: E-laborando. Attività per le famiglie."

727 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: E-laborando. Attività per le famiglie. Technorati Torino: E-laborando. Attività per le famiglie. Google Torino: E-laborando. Attività per le famiglie. Bookmark Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.  at del.icio.us Digg Torino: E-laborando. Attività per le famiglie. Bookmark Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.  at YahooMyWeb Bookmark Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.  at reddit.com Bookmark Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.  at NewsVine Bookmark Torino: E-laborando. Attività per le famiglie.  with wists Bookmark using any bookmark manager!

ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino

Scritto da Fiamma • Venerdì, 1 ottobre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino

ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino, Reggia di Venaria, 23 ottobre – 1° novembre 2010
Torna l’arte antiquaria della Biennale di Torino nella splendida cornice della Reggia di Venaria.

Dal 23 ottobre al 1° novembre 2010 si terrà “Antiquari a Venaria”: un evento - giunto ormai alla quarta edizione e considerato uno dei più significativi appuntamenti del settore nel nostro Paese – per il quale è prevista la presenza di oltre quaranta tra le migliori gallerie antiquarie italiane ed estere, e l’affluenza di circa 15mila visitatori.

Raffinate e preziose testimonianze del passato – dai mobili ai dipinti, dai gioielli ai tessuti, dai libri alle incisioni, dagli arredi alle sculture – presentate in un luogo artistico e storico ineguagliabile.

Antiquariato di qualità,
dunque, rigorosamente selezionato, esaminato e valutato da un Comitato Scientifico composto da eminenti storici dell’arte ed esperti, tra il meglio di quanto il settore possa proporre oggi sul mercato.


Con una novità importante rispetto alla tradizione: per la prima volta, infatti, alle grandi testimonianze antiquarie si affiancheranno opere, soprattutto dipinti, dell’arte moderna e contemporanea a testimonianza che l’opera d’arte e il bello sono valori senza tempo, non condizionati da uno stile o da un’epoca storica.

Un affascinante viaggio nei secoli e sino ai nostri giorni attraverso l’arte, la cultura e la bellezza. Ebanisteria e intarsi, dipinti su tavola e su tela, libri e arredi dei “secoli d’oro” dell’antiquariato, ma anche, pertanto, opere delle correnti artistiche contemporanee più avanzate.

Tra le opere d’eccezione presenti in mostra, un Renoir (Portrait of Mademoiselle Marthe Le Coeur), un Boldini (L’ultimo sguardo allo specchio) e un pendente in smeraldo da oltre 40 carati raffigurante la Contessa di Castiglione, commissionato a Castellani da Napoleone III.


>>Continua a leggere "ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino"

730 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino Technorati ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino Google ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino Bookmark ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino  at del.icio.us Digg ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino Bookmark ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino  at YahooMyWeb Bookmark ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino  at reddit.com Bookmark ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino  at NewsVine Bookmark ANTIQUARI A VENARIA - IV Biennale di Torino  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA

Scritto da Fiamma • Venerdì, 24 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino

Le Macchine della Meraviglia.
Lanterne magiche e film dipinto, 400 anni di cinema


Le Sale delle Arti, Piani Alti della Reggia, Venaria Reale

A cura di Laurent Mannoni e Donata Pesenti Campagnoni
Una produzione La Venaria Reale, Museo Nazionale del Cinema e Cinémathèque française

Un suggestivo racconto per immagini sulla lanterna magica e i suoi legami con il cinema e con l’arte d’avanguardia: accanto a rari vetri del Settecento e dell’Ottocento, sono presentati film di cineasti che hanno reso omaggio al progenitore della macchina cinematografica e alcune opere e installazioni di importanti artisti contemporanei, come Anthony McCall, Ugo Nespolo e Bill Viola, che a esso si sono ispirati o che ne rievocano le immagini.

La mostra offre l’opportunità di ammirare le più belle collezioni al mondo di vetri per lanterna magica, provenienti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, dalla Cinémathèque française di Parigi e da altri importanti istituzioni e collezionisti.
Per oltre tre secoli ogni sorta di soggetto è stato illuminato dalla lanterna magica, il meraviglioso strumento ottico inventato nel 1659 dall’astronomo olandese Christiaan Huygens, che permise, per la prima volta nella storia dell’umanità, di proiettare su uno schermo immagini fisse e animate.

La lanterna magica spaventava, stupiva, divertiva ma al contempo era anche un potente mezzo educativo e divulgativo. Le sue proiezioni luminose hanno influenzato i primi cineasti della storia del cinema (i fratelli Lumière, Georges Méliès, Ferdinand Zecca e Segundo de Chomón), per poi incantare autori classici (come François Truffaut, Ingmar Bergman e Federico Fellini) e rivivere nei fotogrammi dipinti del cinema sperimentale di ieri e di oggi (Len Lye, Norman McLaren, Stan Brakhage, Luigi Veronesi, Cioni Carpi e altri ancora).

La mostra è suddivisa in dieci sezioni tematiche, la prima delle quali dedicata alla tradizione della lanterna magica in casa Bracci Testasecca: dalla seconda metà dell’Ottocento sino ai giorni nostri lo spettacolo è proseguito immutato e ha superato indenne l’avvento del cinema, della televisione e dell’immagine elettronica.


>>Continua a leggere "Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA"

1358 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA Technorati Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA Google Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA Bookmark Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA  at del.icio.us Digg Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA Bookmark Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA  at YahooMyWeb Bookmark Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA  at reddit.com Bookmark Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA  at NewsVine Bookmark Torino: LE MACCHINE DELLA MERAVIGLIA  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo

Scritto da Fiamma • Lunedì, 16 agosto 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino

L’esposizione, realizzata in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, seguirà le tracce personali e private della vita di Vittorio Emanuele dalla sua adolescenza all’unificazione italiana.

Il percorso si svilupperà in tre sedi espositive, Palazzo Reale di Torino, Palazzo Chiablese e Castello di Racconigi.

Nel Castello di Racconigi verrà tracciato il periodo dall’adolescenza alla ascesa al trono di Sardegna con particolari accenni alle figure collegate all’infanzia del futuro re (Carlo Alberto, Maria Teresa, Ferdinando) e alla sua formazione.

Nelle sale auliche del primo e secondo piano, attraverso gli arredi e i ricordi che caratterizzarono la vita del giovane Vittorio si porrà l’accento su episodi cardine della prima parte della sua vita come l’importante e ingombrante figura genitoriale, i rapporti con il casato di Asburgo Lorena, il fratello Ferdinando, il matrimonio con Maria Adelaide che venne festeggiato proprio in queste sale.

A Palazzo Reale di Torino si coglieranno i due ulteriori aspetti del sovrano: i capitoli della storia che lo portarono al trono d’Italia e la sua vita privata.
Al primo piano del Palazzo nelle sale auliche e di rappresentanza verranno raccontati gli episodi salienti della storia risorgimentale.
Le sale stesse in cui si svolsero molti dei fatti narrati saranno un corollario e al tempo stesso un elemento portante del percorso. Il racconto storico si svilupperà dalla dominazione napoleonica, periodo da cui ebbero inizio le aspirazioni unitarie e i principi libertari che infiammeranno la penisola nei decenni successivi.

La sequenza delle sale auliche vedrà comparire le figure e gli eventi portanti della storia unitaria: i ministri del Regno di Sardegna (D’Azeglio, Cavour e Rattazzi), gli eroi (Garibaldi), i regnanti delle corti europee (Napoleone III, Francesco Giuseppe, Pio IX).
E attraverso loro verranno ricordati gli eventi portanti del periodo compreso tra il 1849 e il 1864.
La sala da ballo del Palazzo con l’esposizione degli abiti di scena del Nabucco di Giuseppe Verdi della collezione La Scala di Milano, chiuderà la visita sulle note del suo celebre coro.

Nel II piano nobile del Palazzo, all’interno degli stessi appartamenti che furono del sovrano, si snoderà un percorso più intimo e privato rivolto alla scoperta dell’uomo Vittorio dei suoi affetti, delle sue passioni e delle sue debolezze.


>>Continua a leggere "Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo"

3665 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo Technorati Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo Google Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo Bookmark Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo  at del.icio.us Digg Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo Bookmark Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo  at YahooMyWeb Bookmark Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo  at reddit.com Bookmark Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo  at NewsVine Bookmark Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia

Scritto da Fiamma • Lunedì, 24 maggio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino
Torino entra nel vivo delle cerimonie per il 150° Anniversario dell'Unità d'Italia in contemporanea con l'Ostensione della Sacra Sindone, con l'apertura della Mostra Casa Savoia e l'Unità d'Italia.



Un evento particolarmente importante che riporta alla memoria di tutti gli italiani che Torino fu la prima Capitale del Regno d'Italia che vide in Casa Savoia la forza propulsiva. Una Mostra che raccoglie molti cimeli appartenuti ai Re e alle Regine d'Italia raccolti dalla Fondazione Principe di Venezia, presieduta dal Principe Emanuele Filiberto di Savoia, e da alcuni collezionisti privati.

A Torino verranno per la prima volta esposti pezzi di assoluta rarità come il Collare d'Armatura del Duca Emanuele Filiberto "Testa di Ferro".
Il Savoia che seppe riconquistare il Ducato e che portò la Capitale proprio da Chambery a Torino dando di fatto inizio allo sviluppo della politica sabauda nella penisola italiana.
Verranno inoltre esposte i famosi monogrammi di diamanti della Regina Margherita e della Regina Elena disegnati dalla Gioielleria Musy di Torino.
Tra i pezzi più pregiati spiccano il Manto di Corte della Regina Margherita portato al Quirinale nel 1891 in occasione del Primo Congresso Internazionale che sancì l'ingresso dell'Italia nel novero delle Grandi Potenze. Molti i documenti storici esposti legati ai passi salienti del Risorgimento.

Il Principe Emanuele Filiberto ha dichiarato: "Torino è per Casa Savoia il luogo della memoria, amato e rispettato, non solo l'antica Capitale del Regno di Sardegna e la prima Capitale d'Italia.


>>Continua a leggere "Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia"

1826 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia Technorati Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia Google Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia Bookmark Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia  at del.icio.us Digg Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia Bookmark Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia  at YahooMyWeb Bookmark Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia  at reddit.com Bookmark Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia  at NewsVine Bookmark Torino: Casa Savoia e l'Unità d'Italia  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo

Scritto da Fiamma • Giovedì, 8 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino
La Settimana della carne cambia veste. Lo si vede con chiarezza anche nel manifesto della manifestazione. Una provocazione, un messaggio chiaro, con cui caratterizzare l’undicesima edizione della rassegna, in programma da sabato 10 a domenica 18 aprile.



La novità sta anche nel nome. Settimana della Carne diventa un grosso contenitore, che di anno in anno evidenzierà un aspetto del variegato mondo della filiera zootecnica cavourese.

La manifestazione del 2010 poggerà le basi sull’internazionalizzazione e sul coinvolgimento della filiera produttiva.
La carne di Cavour alla conquista delle cucine del mondo.

Il ruolo di “Cavour città gastronomica” torna dunque alla ribalta. La rassegna, organizzata dal Comune di Cavour con la collaborazione di enti locali, associazioni agricole e associazioni locali, trova in Vittorio Castellani, aka chef Kumalè, giornalista gastronomade ideatore di festival di cucina internazionale, il partner su cui costruire una nuova iniziativa, che coniuga la filiera della carne cavourese alla cucina etnica.


>>Continua a leggere "Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo"

1438 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo Technorati Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo Google Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo Bookmark Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo  at del.icio.us Digg Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo Bookmark Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo  at YahooMyWeb Bookmark Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo  at reddit.com Bookmark Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo  at NewsVine Bookmark Torino: Cavour Carne piemontese, La tradizione incontra le cucine del mondo  with wists Bookmark using any bookmark manager!

Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia

Scritto da Fiamma • Mercoledì, 7 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Torino
In occasione dell’ Ostensione della SS. Sindone, e la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Torino, Asti, Cuneo, Biella e Vercelli presenta un inedito percorso di visita per Palazzo Reale di Torino che vedrà esposto per la prima volta il Tesoro della Sindone e permetterà di conoscere la preziosa Collezione Sindonica della Fondazione Umberto II e Maria Josè di Savoia, con di più di trenta incisioni raffiguranti le principali ostensioni svoltesi dal 1563 al 1931.

La mostra si snoderà attraverso gli spazi della Sacrestia e della Galleria della Sindone, proseguendo in Cappella Regia e concludendo presso le Tribune Reali: la Sacrestia della Cappella della Sindone costituirà il punto di partenza dove nelle armadiate storiche restaurate per l’occasione verranno esposti molti oggetti dell’inedito Tesoro della Sindone.

L’ambiente sarà arricchito dalla Rosa d’Oro, il preziosissimo vaso con fiori stilizzati realizzato in oro battuto, argento dorato, cesellato e sbalzato, legno intagliato e smalto, realizzato alla metà dell’Ottocento e donato dal papa Pio IX alla regina Maria Adelaide Asburgo Lorena, in occasione della nascita della principessina Maria Pia.
La Galleria della Sindone ospiterà la Collezione Sindonica della Fondazione Umberto II e Maria Josè di Savoia, con incisioni presentate in ordine cronologico dal Ducato di Savoia (XVI-XVII secolo) all’ostensione del 1931 (XX secolo).

Il percorso delle ostensioni illustrate si concluderà davanti all’ingresso della Tribuna Reale nel Duomo, dove verranno esposte le immagini dei Principi di Piemonte Umberto II e Maria Josè in procinto di visitare l’Ostensione del 1931, nel giorno del loro matrimonio accompagnate dell’abito e l’uniforme indossati dalla coppia principesca,.

Questa sezione di mostra è stata finanziata da Martini e Rossi S.p.A. Gruppo Bacardi Martini e dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino.
La Augusta Assicurazioni – Agenzia Rosy Pane di Torino ha offerto la copertura assicurativa della stessa sezione e la I-Guzzini Illuminazione S.p.A. ha costituito sponsor tecnico per quanto riguarda il progetto illuminotecnico delle incisioni.


>>Continua a leggere "Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia"

1437 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia Technorati Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia Google Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia Bookmark Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia  at del.icio.us Digg Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia Bookmark Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia  at YahooMyWeb Bookmark Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia  at reddit.com Bookmark Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia  at NewsVine Bookmark Torino: Dal Tesoro della Sindone alla Collezione Sindonica di Umberto II di Savoia  with wists Bookmark using any bookmark manager!